In un territorio denso di note storiche, culturali e architettoniche, sulle tracce di Alexandra David Néel, scrittrice, esploratrice, fotografa, orientalista e antropologa francese

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

Per giorni abbiamo camminato nella penombra di fitte foreste vergini, poi, all’improvviso, una radura ci ha rivelato paesaggi come li vediamo solo nei sogni. Punte aguzze che svettano alte nel cielo, torrenti ghiacciati, cascate giganti dalle acque ghiacciate pendevano come drappeggi scintillanti sui bordi delle rocce, tutto un mondo fantastico, di un candore accecante, sorgeva sopra la linea scura tracciata dai giganteschi abeti.

Abbiamo assistito a questo spettacolo straordinario, muti, estasiati, pronti a credere di aver raggiunto i limiti del mondo umano e di trovarci sulla soglia di quello degli spiriti.

Alexandra David Néel, Viaggio di una parigina a Lhasa.

Scrittrice ed esploratrice francese.

Nata Louise Eugenie Alexandrine Marie David, è nota soprattutto per essere stata la prima donna occidentale a giungere a Lhasa nel 1924, capitale del Tibet e città che a quell’epoca era vietata agli stranieri.

Il suo viaggio durò otto mesi, una marcia partita dalla Mongolia che attraversò per intero il Tibet. Nella sua lunga carriera di esploratrice, fotografa, orientalista e antropologa ha scritto più di trenta libri di viaggi e alcuni testi sul Buddhismo.

A Digne les bain farà costruire il suo rifugio, la sua fortezza di meditazione, che la terrà vicina alla cultura orientale che tanto aveva conosciuto ed amato.

Questo viaggio ci condurrà ai piedi delle Alpi Cozie, nel versante francese, in un territorio poco noto ai grandi flussi turistici, eppure denso di note storiche, culturali e architettoniche.

A Digne les bains visiteremo la casa di Alexandra David Néel e durante il viaggio avremo occasione di ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita e di scoprire i suoi scritti, ma parleremo anche di Napoleone, perché il nostro percorso in buona misura ricalcherà l’itinerario seguito da Napoleone nel marzo del 1815, in ritorno dall’Isola d’Elba.

Conosceremo Pierre Gassendi, un grande scienziato e studioso del Seicento, il primo che descrisse l’aurora boreale, del quale visiteremo il museo.

Antiche abbazie insieme al paesaggio del grande lago di Serre Ponçon, aggiungeranno stupore, come in una wunderkammer all’aria aperta.

DESCRIZIONE ITINERARIO

Giovedì 23 marzo – Da Genova a Digne les Bains

 

Con bus riservato raggiungiamo Digne, con le opportune soste: una prima breve tappa a Malaussene, in omaggio ai testi di Daniel Pennac.

Pranzo libero in corso di viaggio a Entrevaux, dove visiteremo il centro storico e le fortificazioni progettate dal grande architetto militare Vauban.

Raggiungiamo quindi Digne les Bains per inizio visita alla città e ai suoi monumenti, in base all’orario,  e per la successiva sistemazione in hotel Kyriad Digne-les-Bains, per cena e pernottamento.

Venerdì 24 marzo – Digne les Bains

 

Colazione del mattino a buffet in hotel e rapido trasferimento presso il centro storico di Digne les Bains, all’interno del quale spicca la cattedrale romanica.

Ci accoglie il Museo Gassendi, creato in un antico ospizio del XVI secolo, questo spazio, dedicato alla storia locale, all’arte e alla scienza, ospita collezioni di quadri del XVII, del XVIII e del XIX secolo, opere d’arte contemporanea,  strumenti di fisica e ottica.

Non mancherà la passeggiata alle lastre di ammoniti, spettacolare testimonianza geologica.

Il pomeriggio si chiude con la visita  guidata alla casa di Alexandra David, a piccoli gruppi, date le dimensioni delle stanze, e la possibilità di effettuare una passeggiata artistica in autonomia.

Cena  e pernottamento in hotel.

Sabato 25 marzo – Embrum e Boscodon

 

Colazione a buffet in hotel.

Trasferimento in bus a Boscondon, antica abbazia immersa tra i boschi sempreverdi con breve e facile passeggiata per raggiungerla. Costeggeremo l’imponente scenario del lago artificiale di Serre Ponçon.

Visita all’abbazia medievale.

Spostamento a Embrum per il pranzo, libero e visita al centro storico di questa deliziosa e strategica cittadina fortificata della valle della Durance.

Impareggiabile, la cattedrale di Notre-Dame-du-Real, risalente al XII e XIII secolo, è uno dei monumenti religiosi più importanti delle Alpi francesi.

Rientro a Digne per cena e pernottamento.

Domenica 26 marzo – Ganagobie, rientro

 

Colazione del mattino a buffet in hotel.

Giornata dedicata al rientro, con una prima tappa a Ganagobie, ove una splendida chiesa romanica, vale veramente la tappa.

Il rientro avverrà via Sisteron, seconda tappa della giornata, per una breve visita, ad un altro interessante centro storico.

Pranzo libero in corso di rientro.

Per maggiori informazioni scarica il programma dettagliato

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

CONDIVIDI!

CONTATTACI

    TRASPORTI

    SI PARTE DA GENOVA e SAVONA

    Ħ Genova – Piazza della Vittoria lato Inps, ore 7.00

    Ħ Genova – Stazione Principe, ore 7.15

    Ħ Genova – Sampierdarena, via Dino Col ore 7.20

    Ħ Savona – Autogrill uscita autostrada, ore 8.10

    QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 880 euro

    Gruppo minimo 20 partecipanti

    SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 130 euro

    ACCONTO: 350 euro

    Prenotazione immediata, necessaria sino ad esaurimento posti disponibili

    Saldo entro il 8 marzo 2022

    LA QUOTA COMPRENDE

    • Viaggio in pullman 25 pax
    • Sistemazione in camera a due letti in hotel ***
    • Colazioni, cene in hotel, bevande incluse
    • Ingressi e visite e monumenti e musei citati in programma, sistema microfonaggio
    • Tasse di soggiorno, viste con guide locali ove necessario
    • Servizio di accompagnatore e interventi culturali e visite a cura di Flavia Cellerino
    • Polizza assicurativa “medico-bagaglio-annullamento”

    LA QUOTA NON COMPRENDE

    • Gli extra in genere, i pasti di mezzogiorno indicati liberi,  le bevande, le mance